Nel mese di settembre 2002 è stato effettuato l’aggiornamento tecnologico del centro di controllo della rete di monitoraggio della qualità dell’aria dell’Ente, mediante l’installazione del nuovo applicativo Ecomanager di Project Automation in ambiente MS Windows.

Fino alla fine di ottobre sono stati mantenuti in funzione entrambi i sistemi, RDAVax ed ECOMANAGER, per consentire di effettuare confronti di prestazioni e valutazioni sul corretto funzionamento.
Grazie a questa “doppia gestione”, oltre alla possibilità di verificare la correttezza delle varie funzionalità, è stato possibile mantenere la continuità del rilevamento: l’inserimento del nuovo sistema, effettuato in modo graduale, e l’abbandono dell’RDAVax su piattaforma Digital VMS, non hanno comportato ad alcuna indisponibilità o perdita di dati.

La soluzione tecnologica adottata è basata sul modello architetturale Client/server. Utilizza come sistema operativo Windows 2000 e la tecnologia sia del server che dei client è basata sui microprocessori INTEL. Il sistema Server è dotato di controller RAID e 3 hard disk di tipo Hot-Swap da 36GB ciascuno. Il controller è configurato in modalità RAID 5 e utilizza il 3° HD come backup dei primi 2 HD, consentendo così una maggior sicurezza e continuità di funzionamento del sistema.
La soluzione applicativa è basata sul software Ecomanager di Project Automation che consente, rispetto all’RDAVax notevoli vantaggi in termini di prestazioni e funzionalità: database Sybase Adaptive Server; ambiente di sviluppo “C” (Microsoft Access a 32 bit e Microsoft Visual Basic a 32 bit); gestione di sistemi trasmissivi misti (linee telefoniche dedicate, commutate, ISDN, radiofrequenza, GSM); protocolli di trasmissione Asynklink, TCP/IP; modalità di presentazione Full Graphics.

Componenti principali di Ecomanager sono gli applicativi:

• EcoEdit, che gestisce tutte le funzionalità di configurazione della Rete, Stazione, Monitor Analogici e Digitali, Periferia, Cron, Elaborazioni, ecc.
• EcoManagerClient, che consente il controllo dei dati, la validazione, la comunicazione con le stazioni periferiche per eventuali richieste manuali di dati (storici, di taratura, stati dei digitali), la visualizzazione dei valori istantanei dei monitor configurati, le richieste di calibrazione e il controllo del suo funzionamento, la gestione delle funzionalità degli “allarmi”, ecc.
• EcoAnalyzer per la visualizzazione e la stampa dei dati nei vari formati possibili, per le funzionalità import/export dei dati, analisi dati, reportistica, ecc.
• EcoSinottico per la visualizzazione in tempo reale delle misure e degli stati di tutti i parametri misurati dalle centraline della Rete di monitoraggio, dei trend su sfondi cartografici a scelta dell’operatore.

 

Copyright © 2018 Ente della Zona Industriale di Porto | via delle Industrie, 19 30175 Porto Marghera, Venezia | +39 041 932206. All Right Reserved.